Abbiamo pensato di fare questa guida pratica dandovi dei consigli utili su come usare un tagliacapelli nel migliore dei modi. Se utilizzato nel modo corretto, il tagliacapelli vi consentirà di potervi regolare o rasare i capelli in modo autonomo, senza andare dal barbiere, ovviamente per chi ne ha voglia e tempo. In questa guida quindi, cercheremo di capire qual è il modo migliore per utilizzare un tagliacapelli senza rimanere con i classici buchi o ciocche non correttamente tagliate.

Impostare una Lunghezza Correttamente

Impostare Lunghezza TaglioPrima di tutto dobbiamo accertarci di avere il tagliacapelli con una carica residua sufficiente (nel caso si tratti di tagliacapelli ricaricabile) o di aver collegato il tagliacapelli alla presa di corrente almeno 2 minuti prima di iniziare il taglio. Successivamente, se è la prima volta che state utilizzando un tagliacapelli e non avete idea di quale lunghezza scegliere, vi consigliamo caldamente di partire dall’ultima misura disponibile sul vostro tagliacapelli, così vi renderete conto da subito della lunghezza che avete scelto. È sempre meglio partire da una lunghezza superiore, anche perché se dovesse essere troppo lunga, potrete tranquillamente diminuire la lunghezza in un secondo momento, diversamente se la misura che avete scelto risulterà troppo corta, sarete costretti a tagliarvi tutti i capelli proprio con quella lunghezza. Quindi, prestate sempre attenzione alla misura di taglio che scegliete.

Dove iniziare ?

Utilizzo TagliacapelliLa prima domanda che ci si pone una volta scelto lo spessore di taglio è: da dove inizio ?
Noi consigliamo di iniziare sempre dai lati della testa, questo perché nel caso aveste scelto una lunghezza più corta di quanto immaginavate, sarete sempre in tempo a fare il classico taglio di capelli più corto ai lati, solitamente il barbiere fa lo fa con una sfumatura per non far vedere lo stacco del taglio che risulta più lungo sopra, tuttavia con un po’ di pratica, potrete eseguire una sorta di sfumatura anche voi, regolando gli spessori nel modo appropriato. Se iniziate il taglio di capelli da sopra invece e vi siete resi conto di aver scelto una lunghezza più corta del previsto, sarete poi costretti a tagliarvi tutti i capelli a quella specifica lunghezza. Quindi, iniziate sempre dai lati, così avrete una maggiore possibilità di tenere il taglio sotto controllo.

Il Giusto Movimento da Compiere

Questo paragrafo è forse il più importante della nostra guida su come usare il tagliacapelli e riguarda proprio il giusto movimento da compiere. Per prima cosa è importante che impugniate il tagliacapelli in modo ben saldo, infatti se lo impugnerete in modo superficiale, rischierete di farlo cadere con la conseguente rottura dei pettini distanziatori. È molto importante che la testina aderisca bene al cuoio capelluto, quindi non inclinate il tagliacapelli, né in avanti, né indietro, la testina deve appoggiare per intero.
Giusto Movimento del RegolacapelliCercate poi di eseguire movimenti molto lenti e lineari, partendo dal basso verso l’alto, e quando il pettine distanziatore di riempirà di capelli, fermatevi e fate cadere a terra tutti i capelli accumulati nel pettine, altrimenti le lame non riusciranno a lavorare in modo ottimale, eseguite questa procedura spesso per avere sempre il massimo delle prestazioni. Inoltre evitate di fare parecchia pressione sul regolacapelli, altrimenti si rischia di compromettere la qualità del taglio variando la misura dello spessore, infatti alcuni tagliacapelli dispongono di pettini distanziatori realizzati con plastiche di bassa qualità, quindi se applicate molta pressione durante il loro utilizzo, rischierete di flettere i pettini distanziatori, alterando così la lunghezza di taglio. Quindi non applicate alcun tipo di forza ed eseguite movimenti lineari e soprattutto lenti, infatti più andrete lenti, maggiore sarà la qualità e l’immediatezza del taglio.

Concludere con le Rifiniture

Rifinire i Capelli col TagliacapelliPer ottenere un taglio pulito, ordinato e dall’aspetto professionale, dovrete eseguire le rifiniture e questa è l’aspetto diciamo…… più rognoso. In questa fase infatti, bisogna prestare molta attenzione, proprio perché va rimosso lo spessore dal tagliacapelli per poter effettuare un taglio allo spessore minimo che è quasi pari a 0, solitamente è di circa 0,3 / 0,4 mm. In questo modo, potrete eseguire delle rifiniture sul collo nella parte bassa e posteriore, basta seguire la linea che caratterizza il bordo dei vostri capelli, se volete potete farla dritta e precisa e dovrete poi rifinire i capelli lungo i lati del collo, fino ad arrivare dietro alle orecchie. Ricordate che quando levate lo spessore, vi ritroverete ad avere un tagliacapelli che rasa quasi a pelle, quindi prestate sempre la massima attenzione a non commettere errori, altrimenti rischierete di compromettere tutto il taglio. Dovrete solo effettuare delle rifiniture, seguite sempre i bordi cercando di renderli semplicemente dritti e puliti. Seguendo questi piccoli consigli, otterrete sicuramente un risultato professionale, pulito e ordinato come dal barbiere. Se volete imparare a tagliarvi i capelli da soli, potte leggere anche il paragrafo sottostante.

Come Tagliarsi i Capelli da soli

Tagliarsi i Capelli da SoloIn questo paragrafo, vi forniremo degli utili consigli su come rasarsi i capelli da soli con il regolacapelli. Molti di voi si faranno sicuramente aiutare da un’altra persona quando è il momento di usare tagliacapelli ma magari non sanno che è anche possibile riuscire a rasarsi la testa completamente da soli, senza l’aiuto di nessuno. Come ? Semplice, basta usare uno specchio aggiuntivo da tenere in mano durante il taglio. Tutto quello che dovete fare è recarvi in bagno, posizionarvi con le spalle rivolte verso lo specchio del bagno, impugnare il tagliacapelli con una mano, mentre con quella libera impugnate uno specchio più piccolo e portatelo all’altezza del viso spostando il braccio verso la spalla, dopodiché ruotatelo verso lo specchio grande finché non vedrete all’interno dello specchio piccolo, il riflesso della parte posteriore della vostra testa. A questo punto, siete pronti per tagliarvi i capelli anche dove il vostro campo visivo non arriva, ovvero dietro la testa 🙂 . All’inizio vi sembrerà difficile, ma una volta presa un po’ di dimestichezza, vi renderete conto che rasarsi i capelli da soli è una’operazione anche piuttosto semplice.
C’è anche un altro modo molto veloce e pratico, coinvolgendo un altro fattore sensoriale molto importante, ovvero l’udito 🙂 ! Proprio così, potreste riuscire a tagliarvi i capelli da soli anche solo sentendo il suono emesso dalle lame mentre tagliano i capelli, emettono infatti una sorta di “sgranocchiamento”. Il consiglio è dunque quello di effettuare molte passate su tutta la testa, davanti dietro e in tutte le direzioni, finché non sentirete solo il rumore del motore emesso dal tagliacapelli. Una volta completato il lavoro, potrete comunque controllare il taglio dei capelli con lo specchio aggiuntivo, giusto per essere sicuri che non avete tralasciato ciocche non correttamente tagliate, potrete anche toccarvi la testa, anche il tatto è un fattore importante che ci aiuta a capire se i capelli sono omogenei oppure non propriamente uniformi.

Speriamo di aver fatto cosa gradita a tutti utenti di TagliacapelliTop.it con la nostra guida, vedrete che se seguirete questi pratici ed utili consigli, sarete sicuramente in grado di tagliarvi i capelli da soli, senza l’aiuto di nessuno e nel modo corretto, in bocca al lupo e buon taglio a tutti ! 😉

 

Share Button